RICORDI DI UN MONDIALE

25 agosto 2008

SIAMO A META'!

Siamo a metà! Metà cosa? A metà preparazione.
Sulle 20 settimane che avevo programmato ne sono passate 10; fare il punto della situazione è d'obbligo ma purtroppo è un punto "oscuro".
Le prime 9 settimane sono andate come avevo previsto, ero contento, non avevo mai perso un allenamento e riuscivo a seguire la programmazione studiata per i mondiali.... Tutto nonostante il caldo e l'afa della pianura padana.
La 10° settimana è stata una "tragedia"! Tre giorni bloccato con un mal di schiena pazzesco, una lombalgia acuta che non mi permetteva nemmeno di mettermi i calzini.
Su consiglio del medico ho douvuto fare delle punture di Muscoril e Dicoflenac, dei miorilassanti; ne ho fatte 3 e i risultati si sono visti subito, il dolore è passato, i muscoli si sono decontratti ed ho potuto riprendere a correre.
Il giovedì ed il venerdì non ho "esagerato", 18 e 22 km di fondo lento appena sotto i 4'; ero contento, da non correre a correre a 3'58'-3'59" senza sentire male era già positivo ma....c'era qualcosa che non andava, avevo una frequenza cardiaca di 10 pulsazioni in più al minuto e.... sudavo tanto, troppo!
Sabato ho fatto delle variazioni da 1'-2'-3' con recupero il tempo della variazione al ritmo del fondo lento; la velocità media è stata di 3'34", quindi "discreta" ma ho fatto una fatica assurda, sudando tanto da formare persino schiuma sulle gambe (come i cavalli). Alla fine ero "morto"!
Domenica volevo fare una "pazzia": partire con l'obiettivo minimo dei 30km per "allungare" fino ai 60km se le cose fossero andate bene. Le cose sono invece andate malissimo! Temperatura perfetta, 18° al via senza umidità quindi condizioni esterne favolose ma..... ho iniziato a sudare tanto, troppo, fin dal primo km di attivazione.
Sono partito a 3'58"-3'57" al km ma la frequenza cardiaca era altissima, dai 150-152 battiti per minuto che ho normalmente ero, dopo 6-7 km, a 160-162......ma soprattutto faticavo tanto.
Sono arrivato con la forza della disperazione al 25° km, la frequenza era salita a 170, la velocità era scesa a 4'01-4'02" ma a quel punto non ne avevo proprio più! Mi sono fermato.
Ho provato ad analizzare un po' la situazione, non era normale una cosa del genere. Mi sento stanco, vuoto, senza forza, dormirei sempre.... Cosa può essere successo? Ho preso la cartina delle informazioni del Muscoril e del Dicoflenac e qui ho capito forse il motivo di una condizione così scarsa: in quelle due medicine iniettate per via cutanea è presente cortisone.
Il cortisone, da una lato mi ha fatto bene per la lombalgia, ma dall'altro mi ha indebolito e spossato. Inoltre, essendo dei miorilassanti, hanno fatto perdere di tonicità la mia muscolatura e di conseguenza ho perso forza.
La stessa cosa mi era successa l'inverno scorso quando, per una fortissima laringite, il medico mi prescrisse sempre il cortisone e degli antibiotici....non andavo avanti neanche allora. Ci misi diversi giorni a smaltirlo.
Oggi ho voluto fare un altro allenamento tirato, delle ripetute da 500 e 1000 metri alternate con recupero da 500 metri al fondo lento, risultato? Devastanti! Una fatica immensa per velocità ridicole...l'ultimo 1000 l'ho corso addirittura a 3'43" con recuperi, che di solito sono di 1'56"-1'57", a 2'03"-2'04" (l'ultimo a 2'08").....inoltre ho anche oggi sudato in modo copioso nonostante un clima perfetto!
Ora sono "sfatto"! La 6 ore di Luco è fortemente in dubbio e dovrò rivedere tutta la preparazione.
Sono giù! Spero che effettivamente dipenda dal cortisone questa condizione che, definire precaria è un eufemismo, come spero di smaltirlo velocemente......sennò sono guai seri!

4 commenti:

Yervs ha detto...

Ricordati: "reagire sempre mollare mai"

Luca Piazza ha detto...

Cavoli Marco mi dispiace tantissimo!! Spero proprio che tutto questo sia colpa del cortisone così in pochi giorni ti potrai rimettere e nulla sarà compromesso al massimo la 6 ore.
Mi raccomando non lasciarti andare e cerca di rimanere su con il morale. Ps: Ti invierò la mia mail e le mie richieste quando avrai superato questo periodo...quindi spero fra pochi giorni!

monica ha detto...

sono convinta che il lungo riuscirai a recuperarlo sabato. bisogna solo avere pazienza.... che in genere nessuno ha (basta pensare a quando io mi sono beccata lo scorso anno la polminite!)
sempre avanti!

Marco ha detto...

Ciao a tutti,
grazie per gli auguri di "pronta guarigione"...Oggi va un pochino pochino meglio.....continuo ad allenarmi in attesa di un ripristino delle normali condizioni fisiche. Di certo tengo duro e non mollo!
Luca...quando vuoi spediscimi pure la tua mail...Ciao a tutti